lunedì 15 dicembre 2008

Cinque giorni con 5 euro


Una banconota da cinque euro è tutto quello che mi è rimasto in tasca, insieme ad una valanga di scontrini e ad un cioccolatino mummificato che ho dimenticato di gettare via.
La mia missione, questa settimana, è dunque quella di arrivare a venerdì con questi 5 euro.

Una parte molto consistente del mio budget verrà prosciugata già oggi pomeriggio, con i 2,20 euro necessari per acquistare il biglietto del treno che mi porterà a Saronno per gli allenamenti... Andarci in auto? E' troppo costoso persino pensarlo! Un euro e 70 centesimi per l'autostrada, che moltiplicato per andata e ritorno fanno 3,40, per non parlare poi della benzina.

Di prendere un caffè alla macchinetta dell'ufficio non se ne parla proprio, a meno di non poter contare sulla generosa offerta di qualche collega. Ed i buoni pasto per la mensa mi consentiranno di mangiare qualcosa senza intaccare il mio patrimonio.
Vi terrò informate sugli sviluppi...

11 commenti:

  1. so benissimo cosa significa... contare i centesimi che si hanno in tasca... quelli che legiferano non si renderanno conto mai, perché provarlo è altro da immaginarlo!
    come sempre ti abbraccio...
    sei proprio grande Vivi...

    RispondiElimina
  2. Cerchi di imitare questa signora? :D

    Esperimento interessante e utile. Facciamo il tifo per te! :D

    RispondiElimina
  3. Ma se non arrivano aggiornamenti... cosa dobbiamo pensare???

    Hai pensato alla sociale card?

    Un abbraccio GRATUITO!!!

    RispondiElimina
  4. La missione e' sicuramente difficile, pero' dovresti dirci cosa e' compreso, perche' qualcosa e' compreso di sicuro, spero.
    Un augurissino di buona settimana

    RispondiElimina
  5. uhm molto difficile amica mia...ma so che vuol dire..
    un bacio forte maddy

    RispondiElimina
  6. Carissima Viviana, grazie di esser venuta tante volte da me, anche se a vuoto... finalmente (spero) il problema dell'accesso al blog è risolto!!! Io non me n'ero accorta, se non dal calo delle visite e dei commenti (ma pensavo che fosse perchè trascuro blog e visite), finchè tre amici mi hanno scritto via mail che non riuscivano più ad accedere... e allora ho interpellato via mail il Cannocchiale. Devo dire che sono stati solleciti.

    RispondiElimina
  7. E tu? Come va la salute? Rimessa in sesto?
    E per ciò che scrivi qui, dai, 5 euro ti bastano per 5 giorni se hai da mangiare... eh eh... una volta ogni tanto fa bene... ;-)))
    Ciao carissima, ti abbraccio. Altre cose le scriverò presto sul blog, prometto di essere più assidua...

    RispondiElimina
  8. * Vale, grazie a Dio il mio non è un caso di reale bisogno, è più il desiderio di provare a farcela. Una sorta di scommessa con me stessa.
    Però come sempre sono d'accordo con te. Chi legifera, e spende qualche migliaio di euro per una borsetta o un paio di scarpe, certamente non può neppure immaginare cosa significhi vivere nel mondo reale di noi comuni mortali...

    * Ross, no, non arriverò certo a questi estremi! Conoscevo la vicenda, ma il tuo richiamo mi ha spinta a cambiare l'etichetta del post, da Vita vissuta a Sopravvivenza... Grazie per il tifo!

    * Kai, stai tranquilla che gli aggiornamenti arrivano. Per quanto riguarda la social card, non sono pensionata (e se continuo a lavorare da precaria alla pensione non ci arriverò nemmeno mai...) e non ho figli a carico, quindi non se ne parla proprio (qui un articolo con i criteri per poterne beneficiare).
    Grazie per l'abbraccio gratuito che dimostra, ancora una volta, come le cose più belle della vita non abbiano prezzo!

    * Sub, ti dirò che sono abbastanza ottimista, visti i risultati di ieri. Il frigo è ancora piuttosto ben fornito, un piatto di pasta al sugo riesco a metterlo insieme... :-)
    Il "compreso" è il pranzo in mensa (4 giorni a settimana, venerdì escluso) e ciò di cui già dispongo (abbonamento dell'autobus, ciò che già c'è in frigo o nella dispensa). Segui gli aggiornamenti! Ciao!

    * Maddy, ciao! Che bello averti qui! Ti dirò che, dopo la giornata di ieri, sono piuttosto ottimista... Siamo già a metà del secondo giorno e non ho speso neppure un centesimo degli 2,8 euro rimasti... ;-)

    * Rosaspina, bentornataaaaaa!!! Sono strafelice di ritrovarti qui! Ho fatto davvero fatica a tornare a trovarti ed iniziavo a preoccuparmi sul serio...
    Non so se hai visto che nel post dei regali ho suggerito l'acquisto del libro dei RdP... secondo me merita davvero! E davvero meritano i ragazzi! :-)
    La salute?... Beh, ieri sera mo dovuto far ricorso al Ventolin nel bel mezzo dell'allenamento, ma finchè non muoio sul tatami va tutto bene! :-D
    Un abbraccio grande grande!

    RispondiElimina
  9. Seguo seguo e tu leggi il primo commento. :-)

    RispondiElimina
  10. Bene. Cominciavo a disperare...

    RispondiElimina

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...