mercoledì 25 luglio 2018

profumo tè amore recensione neill

Caffè, perché il tè non sarebbe bastato a tenermi
sveglia. Ed amaretti consolatori. 
Brutto. 

Ma proprio tanto, tanto brutto. 
Non è infrequente che io sia in disaccordo con i critici, perlopiù cinematografici, ma questo libro, salutato entusiasticamente dal Times come "Superbo, divertentissimo, ricco di grandi verità sulla vita moderna" è forse il peggior romanzo che abbia letto negli ultimi cinque anni.
Noioso, tanto per cominciare, con uno stile narrativo soporifero, lento e spesso prolisso. 
Confusionario, con le vicende del presente che si intrecciano in modo piuttosto caotico con i ricordi e gli avvenimenti del passato. 

Tratta in inganno da una copertina accattivante e da un titolo che giudicavo promettente, sono giunta alla fine senza capire cosa accidenti centrasse il tè con quella masnada di quarantenni problematici, egoisti, concentrati soltanto su se stessi, in cui la crisi di mezza età si manifesta sotto le forme più disparate ma comunque detestabili (e ve lo dice una che quarant'anni ce li ha).
Trovato al costo di 2 € al Libraccio, mi ha fatto rimpiangere i soldi spesi e mi sono sinceramente dispiaciuta per le povere piante sacrificate per la stampa.
Poiché il mondo è bello perché vario, però, non escludo che a qualcuno questo libro possa piacere e, pertanto, ecco qui di seguito i suoi dati salienti. 

Titolo: Il profumo del tè e dell'amore (Friends, lovers and other indiscretions)
Autore: Fiona Neill
Traduttore: Daria Restani
Editore: Newton Compton
Anno di edizione: 2015 (sedicesima edizione)
ISBN: 9788-88-541-7679-9

 

lunedì 9 luglio 2018

Letture d'estate che parlano di mare

Estate, tempo di vacanze.
Il che, tradotto, significa tempo libero. 
Perché, che si vada o meno al mare o ai monti, le aziende chiudono, gli uffici si svuotano, le città si placano e finalmente arrivano le tanto sospirate ferie. Con più tempo da dedicare a se stessi e a ciò che si ama fare.
Non è un caso che proprio in questa stagione aumentino il numero dei lettori e dei libri letti.
Ed ecco allora ciò che mi ripropongo di leggere io durante le vacanze estive: una selezione che parla di mare, sale, viaggi eroici ed epici.
Non so se riuscirò a leggerli tutti e quattro entro la fine di agosto, ma di certo mi ci metterò d'impegno e vi terrò aggiornati recensendo di volta in volta ciascun libro.
Voi avete già pensato a cosa leggere durante le vacanze?

mercoledì 20 giugno 2018

Classici Feltrinelli: la grande promozione d'estate

Poche parole, veniamo subito ai fatti: Feltrinelli, fino al 31 agosto, propone questa offerta su ben cinquanta titoli dell'Universale Economica Feltrinelli. Due libri a soli 9,90 €.
Il che, ovviamente, si è tradotto in grandi acquisti per la sottoscritta. 
Per il momento mi limito a darvi notizia di questa bella, interessante ed irresistibile iniziativa, allegando foto di ciò che ha comportato per la sottoscritta, ma prometto che vi terrò aggiornati mano a mano che procederò nella lettura dei diversi libri. 
Che altro dire se non... approfittatene! 

giovedì 14 giugno 2018

Le fiabe del grande Nord


Ci sono molti modi per tentare di combattere l'afa estiva. Alcuni passano dalla tavola, come la pasta fredda d'estate o la torta alla menta, cocco e cioccolato; altri consistono in bevande rinfrescanti, come ad esempio il black gulaman; altri ancora... arrivano dalla libreria. 

In questi giorni, infatti, la casa editrice Iperborea, specializzata in letteratura nordica, sta proponendo uno sconto del 20% su molti suoi titoli e cadere in tentazione è davvero facile. 

Io sono partita con questi due titoli - e ho in programma un altro acquisto per le letture da spiaggia - raccolte di fiabe del grande Nord.
Questo ciclo è composto da: Fiabe lapponi, Fiabe danesi, Fiabe islandesi e Fiabe svedesi, pubblicate una all'anno. 

Cosa dire di questi libri? Be', sono raccolte di fiabe e, quindi, sono... fiabeschi.
Racchiudono al loro interno i miti, le leggende, i racconti che venivano narrati attorno al fuoco domestico nelle interminabili notti; sono scrigni di culture dimenticate, perse nel passato, di popoli oggi scomparsi che, però, ci hanno lasciato traccia delle loro paure, dei loro sogni, della difficoltà di sopravvivere in una natura sorprendente quanto dura e spesso crudele.

Chi, come me, ha ricordo delle favole di Esopo e di Fedro, non potrà far a meno di confrontare queste fiabe del Nord europeo con le favole mediterranee, scorgendone le differenze e restando, comunque, colpito da alcune similitudini che accomunano, a quanto pare, la storia dell'umanità.

Titolo: Fiabe lapponi - Fiabe svedesi
Autore: AA.VV. 
Curatore: Bruno Berni
Editore: Iperborea
Anno di edizione: 2014 - 2017

lunedì 11 giugno 2018

Wander Braga a Saronno

Il super campione di Vale tudo, Brazilian Jiu Jitsu e MMA Wander "the Crusher" Braga sta per tornare a Saronno, ospite dell'Accademia Marziale Saronno, per alcuni seminari tecnici ai quali potranno partecipare sia gli iscritti dell'Accademia sia quanti vorranno approcciarsi a queste discipline.
Il mio consiglio per i non addetti ai lavori è quello di non guardare filmati di queste discipline presenti su internet, che mostrano in gran parte incontri sportivi tra professionisti o comunque tra esperti e, di conseguenza, non lesinano certo tecniche violente pur di portare a casa il risultato.
Se volete davvero farvi un'idea di cosa siano queste discipline, sia in termini sportivi sia circa il loro utilizzo nell'autodifesa, la cosa migliore che potete fare è non lasciarvi sfuggire una simile occasione, sperimentando direttamente sotto la guida e la supervisione di un autentico esperto.
Per informazioni ed adesioni: 

martedì 5 giugno 2018

Mondiali di lettura Goodreads 2018

Good Reads Italia World Cup.
Il mio Mondiale è differente...
Siete pronti per i Mondiali?

...
Se questa domanda vi ha lasciati perplessi, se avete alzato gli occhi al cielo e se nella vostra mente la frase "Ma a me del calcio non frega un fico secco" è esplosa come un fuoco d'artificio, tranquillizzatevi: sto parlando dei Mondiali di Lettura.

Si tratta di una iniziativa organizzata da Goodreads Italia alla quale partecipa la scrittrice Lucrezia Monti e che consiste nel leggere libri scritti da autori delle stesse nazionalità delle squadre partecipanti ai Mondiali di calcio. In questi particolari Mondiali il punteggio viene attribuito in base al numero di pagine dei libri letti, ma anche - se non soprattutto - in base alla difficoltà di reperire i testi di determinati autori: se scovare un autore tedesco, francese o giapponese tradotto e pubblicato in Italia è un gioco da ragazzi, infatti, lo stesso non si può certo dire per autori del Senegal, dell'Uruguay o della Costa Rica. Ed ecco allora che chi legge i primi segna un solo goal, mentre chi legge i secondi si accaparra quattro o cinque punti in un colpo solo (tutto il sistema dei punteggi, così come il regolamento, lo trovate qui).

Saputo della partecipazione di Lucrezia, le ho suggerito la lettura di "Leggere Lolita a Teheran" e di un altro paio di titoli dei quali non vi anticipo nulla, ma le cui recensioni compariranno presto su questo blog. 
Quindi, se anche il vostro Mondiale è differente, seguite l'andamento della gara su Goodreads e... be', tenete d'occhio anche me se vi interessano le recensioni! 

mercoledì 30 maggio 2018

T'ienshu: buone vacanze bambini!

Con una cena, tutti insieme, si è concluso l'anno scolastico 2017/2018 di T'ienshu dei bambini che, dopo aver superato gli esami per il passaggio di grado, sono stati ben felici di potersi ritrovare "fuori dal tatami" per festeggiare in compagnia.
Come Istruttrice sono felice dei progressi fatti dai miei piccoli allievi e mi ha fatto piacere ritrovare i due più grandi agli allenamenti degli adulti, ai quali hanno potuto accedere in seguito al superamento dei recenti esami.
Si tratta, questo, di un "periodo di prova" per loro, un mese di lezioni del tutto differenti per metodologia, intensità e profondità; un passaggio, per rendere l'idea, equiparabile a quello che differenzia le scuole superiori dall'università. Se tutto andrà bene, come ci si augura, dopo questo mese di giugno ci si ritroverà insieme a settembre alla ripresa delle attività. 
Le lezioni per i più piccini, invece, sono terminate e riprenderanno a settembre con l'inizio del nuovo anno scolastico.
A tutti, bambini e genitori, auguro di trascorrere delle buone vacanze all'insegna del riposo e... della quiete e della pace interiore! 
Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...