martedì 31 maggio 2016

Inevitabile destino: il gatto cacciatore ed il rondone

Doveva succedere prima o poi. 
Forse lo sospettavano persino i miei bipedi, sebbene non siano sempre sveglissimi. Di certo, lo sapevo io.
Perché, alla faccia di quello che va ripetendo il bipede maschio, so benissimo di essere un cacciatore di gran classe, degno discendente dei miei progenitori. 
E non importa se passo le mie giornate tra casa e terrazzo, sonnecchiando per la maggior parte del tempo: se mi si presenta l'occasione, io caccio.
Così, lo scorso venerdì, quando il bipede maschio è tornato a casa ha trovato il cadavere di un rondone in cucina (che si trattava di un rondone l'hanno detto loro, perché per me era solo un cosino piumato come gli altri). 

A questo punto, nonostante tutte le storie del "mangia tonno a tradimento" e via dicendo, ha iniziato ad insultarmi in malo modo, accusandomi di essere un assassino.
La bipede femmina ha cercato di difendermi, dicendo che sono progettato così, che la caccia fa parte della mia natura, ma lui niente, continuava a trovare ingiusto che cacciassi per divertimento e non per fame (dal momento che, nonostante l'infamia del mangiatore di scatolette a sbafo, devo ammettere che la mia ciotolina è davvero sempre ben rifornita).
In effetti la fame è un'altra cosa - e io che l'ho vissuta me la ricordo bene - mentre in questo caso ho del tutto perso interesse verso il cosino piumato appena questo ha smesso di muoversi.

La bipede femmina cerca di ridimensionare le mie abilità di cacciatore dicendo che ho avuto vita facile: probabilmente si trattava di un rondone anziano o malato e, comunque, quando questi animali toccano terra non riescono più a riprendere il volo, quindi con me non aveva scampo. Ma intanto io la mia preda l'ho avuta. Loro dicano pure quel che vogliono. 

4 commenti:

  1. Oh Puxi, povero rondone! :-( Però ha ragione la tua bipede umana: sei "progettato" così, dalla natura stessa... con buona pace di tutte le tue prede. I rondoni, peraltro, sono cacciatori loro stessi: chissà quanti insetti avrà mangiato quel rondone, nel corso della sua vita! E' un ciclo naturale... nel quale noi bipedi abbiamo inserito scatolette di tonno e croccantini, ma la natura e i suoi istinti restano incancellabili. E, mi duole ammetterlo per il povero rondone, ma questa è ancora una fortuna, nonostante tutto. P.s. Viviana Puxi è sempre bellissimo!!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Puxi il gatto7 giugno 2016 19:54

      Silvia, sono contento che tu capisca il punto della situazione. E questa cosa che anche i rondoni sono cacciatori mi piace parecchio: perché dovrei sentirmi in colpa io? Solo perché per i bipedi i rondoni sono più carini degli insetti?
      Grazie per il commento (e anche per il P.S. che ho letto. Modestamente, lo so)!

      Elimina
    2. Grande Puxi!!! Rispondi tu stesso, sei un micio ancora più mitico!! ;-)

      Elimina
    3. Puxi il gatto9 giugno 2016 14:09

      Certo che rispondo io stesso! Grazie per l'apprezzamento Silvia. Miao!

      Elimina

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...