domenica 2 ottobre 2016

Come lampo, non solo una storia d'amore

Un romanzo. Di più: un romanzo d'amore.
Un libro di cui, in altre circostanze, avrei forse guardato distrattamente la copertina, perché i romanzi rosa non sono esattamente il genere letterario che prediligo (e chi curiosa nella sezione Cose che leggo lo può verificare facilmente). 
Invece "Come lampo" l'ho letto eccome. Letto, riletto e letto nuovamente. 
Sono arrivata al punto da voler bene ai protagonisti come se fossero miei parenti, persone che ami ma che talvolta prenderesti volentieri a sberle. Mi sono affezionata a Marina e Luca, perché li ho frequentati parecchio negli ultimi mesi. 
Li conosco, loro, e conosco la loro storia, il loro amore ed il loro dramma, perché ho collaborato alla nascita di questo libro. 

Contattata inizialmente, a fine luglio, come consulente per le scene di boxe (uno dei protagonisti pratica questo sport), mi è stato poi richiesto dall'autrice un impegno più consistente ed così cominciato il mio #GhostWritingProject.
Un'avventura del tutto nuova, per me, coinvolta per la prima volta in quello che è il processo che porta alla nascita di un libro.
Un'esperienza elettrizzante, ma in cui non sono mancate difficoltà e momenti di sconforto: "correggere" un manoscritto non è impresa facile, soprattutto se - come in questo caso - ciò che stringi tra le mani è "un romanzo, ma dalla forte componente autobiografica", una storia, cioè, in cui l'autrice ha messo molto di sé, della sua vita e dei suoi sentimenti. 
Chi sono io, che Lucrezia quasi non la conosco neppure, per dirle che quella frase sarebbe meglio scriverla così invece che cosà? O che un determinato periodo andrebbe tranciato di netto, così da rendere più scorrevole e piacevole la lettura? 
Il libro deve rimanere suo, suo deve essere lo stile narrativo così come sua è l'idea originale che ne ha ispirato la stesura. E proprio per questo motivo, una volta resole il manoscritto, lei me lo ha nuovamente consegnato affermando che si notava troppo il mio stile di scrittura e chiedendomi di limare gli eccessi, di lasciare emergere più di sé. 
Richiesta legittima, ma che mi ha messa in difficoltà. 
E' stata una bella sfida riprendere in mano il romanzo, lavorare di cesello, limando via le parti eccessive di me.
Disponibile come ebook, "Come lampo" si trova, oltre che su Streetlib, su LaFeltrinelliGooglePlay, iTunes, Bookrepublic, ed Amazon. E figura già tra i best sellers di narrativa di Feedbooks.
Se lo leggete, fatemi sapere che ve ne pare. Aspetto commenti, anche critici. 

Titolo: Come lampo
Autore: Lucrezia Monti
Editore: Streetlib
Anno d'edizione: 2016 

2 commenti:

  1. Ho provato a comprarlo su Streetlib ma non funziona. Così l'ho scaricato da Kobo Mondadori. Bello. Bella trama. E cavolo c'è un sacco di sesso!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Elena, è vero, so che ci sono stati dei problemi, ma ora è possibile acquistare il libro su Streetlib.
      In effetti in "Come Lampo" c'è molto sesso, ma sostenuto da una trama piuttosto consistente: sono lieta tu l'abbia apprezzato.
      Ciao.

      Elimina

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...