martedì 17 luglio 2012

Il clan degli Insubres a Celtica 2012

Qualche tempo fa avevo scritto un post circa Celtica, importantissima festa internazionale di musica, arte e cultura celtica che si svolge annualmente nella splendida cornice della Valle D'Aosta e che è giunta quest'anno alla sua sedicesima edizione. Vi avevo lasciato con un interrogativo: cosa caspita ci faranno mai due Maestri, una Marmotta e alcuni allievi in un simile contesto? 


Ebbene, ecco qui sotto la risposta!



Ci siamo allenati con le spade (vere!).
Le armi sono in metallo e legno, ricostruzioni realizzate sulla base delle spade rinvenute nel corso degli scavi archeologici e hanno peso variabile a seconda delle dimensioni (ne esistono anche a due mani, più lunghe e pesanti, che risultano chiaramente meno maneggevoli e che venivano usate prevalentemente per sferrare fendenti dall'alto verso il basso, sulla testa o sulle spalle dei nemici).


Sentire, nel silenzio del Bosco del Peuterey, il rumore delle lame che si scontravano tra loro ci ha procurato un certo numero di… pubblico, legittimamente incuriosito. Ma la loro curiosità durava soltanto pochi istanti: in fondo, in un contesto come Celtica, in cui è normale imbattersi in guerrieri e folletti, antiche dame e fate dei boschi, un manipolo di persone che si allenano con le spade non desta particolare clamore!













Foto di gruppo dei "Celtes Insubres" in abiti contemporanei.
La nostra denominazione deriva chiaramente dall'area geografica di provenienza, l'Insubria
Circa l'abbigliamento celtico, dobbiamo lavorarci… ma nei prossimi anni penso proprio che se ne vedranno delle belle!

4 commenti:

  1. È un peccato non poterci essere; dalle mie parti non fanno mai nulla del genere, uffa!
    P.S: l'hai letta l'ultima storia che ho messo sul mio blog?

    RispondiElimina
  2. Bellissimo!!!
    vojo ioooooooo.....

    RispondiElimina
  3. Che bello, la spada! La spada in mano fa sempre una certa impressione, anche quelle da tai chi che pure sono sottili danno una certa soddisfazione!

    RispondiElimina
  4. @ Dqu, beh, dai, non vivi poi così lontano! Anche da noi non organizzano niente di nemmeno vagamente paragonabile a Celtica, ma una volta all'anno una trasferta così si può organizzare! :-)

    @ Micia, è davvero bello bello!

    @ Cincia, hai proprio ragione: la spada ha sempre il suo indiscutibile fascino. Sia per chi la utilizza, sia per chi sta a guardare.

    RispondiElimina

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...