sabato 18 febbraio 2012

Farfalle, patatine e il corpo delle donne


Signore e signori, la questione è seria, il nostro Paese non può continuare a vivere con questo dubbio atroce che toglie il sonno e inquieta gli animi: Belen Rodriguez indossava o no le mutande?

I telegiornali dedicano spazio al Premier Monti, a crisi e recessione, parlano della cosiddetta "legge svuota carceri" e di qualche fattaccio di cronaca nera, ma il web, vero termometro della temperatura sociale, non lascia dubbi: ciò che gli italiani vogliono sapere è se la bellezza argentina indossava o meno le mutandine a Sanremo e, in tutta sincerità, dormirebbero sonni più tranquilli se conoscessero anche dimensioni e struttura degli slip.

Quella farfalla tatuata, che in un Paese moderatamente dignitoso e rispettoso delle donne avrebbe dovuto rimanere nascosta ed accessibile soltanto agli sguardi ammirati di Fabrizio Corona, è stata sbattuta in faccia a qualche migliaio di telespettatori. Perchè, se il Festival della Canzone non funziona più, almeno che funzioni il Festival della Prostituzione.
E, prima che iniziate a darmi della bacchettona, è forse bene riportare, direttamente dallo Zingarelli: "prostituire - verbo transitivo - Offrire alle voglie altrui, per mercede, ciò che si dovrebbe salvaguardare o conservare gelosamente".


Lasciamo la Liguria, spostiamoci in Lombardia e scopriamo che a Milano è ufficialmente partito il concorso per Miss Patata, con neppure troppo velato riferimento alla ben nota "patatina". Insomma: il corpo delle donne non smette di essere strumento per far soldi. Ma, mi sono chiesta, possibile che Il Corpo delle Donne non si esprima in merito? Così sono andata a controllare sul sito web ed ho scoperto che si è espresso eccome. Solo che Milano, la stessa Milano della Rivoluzione Arancione, di quello che pensano le donne se ne frega. Semplicemente.

6 commenti:

  1. oggi in tv ne parlavano tutti.
    Ha fatto bene, ha fatto male, è scandaloso, non lo è???

    la risposta giusta alla domanda "aveva le muntande?" è: chissssssenefreeeeeeeeegaaaaa!.
    Possibile stare un'ora in uno show a dibattere con ospiti e critici su 'ste mutande fantasma?


    Possibile che ancora faccia scalpore un inguine intravisto in un'era di "tuttinudi"?
    Personalmente l'ho trovato di cattivissimo gusto, ma la patonza è sua e ci faccia quel che vuole...
    a parlarne così tanto (e non mi riferisco al tuo blog ma alla tv, al web e dintorni) si fa solo il gioco di chi voleva proprio sollevare questo finto scandalo.

    RispondiElimina
  2. tristanji. Non ho altre parole.

    RispondiElimina
  3. E infatti, come donna, mi chiedo che fine abbia fatto il movimento (e l'entusiasmo) del "se non ora quando"...
    Alla fine non è cambiato nulla.
    La patatina è il centro del potere (una sorta di "Punto P") e le farfalline hanno grandi significati (siano gioiellini o tatuaggi, sempre sotto i riflettori stanno).

    Ricambio l'abbraccio!

    RispondiElimina
  4. Per fortuna che il tormentone di Sanremo è finito.

    RispondiElimina
  5. franca.m (ex rosaspina)20 febbraio 2012 21:21

    Ma... non avevo commentato anch'io? Non vedo il mio cpmmento, avrò pasticciato qualcosa...
    Beh ho anche linkato su facebook questo post, che condivido in pieno.
    Ciao Viviana!

    RispondiElimina
  6. @ Mela, sono perfettamente d'accordo con te! Il fatto che abbia scritto questo post sta proprio a sottolineare come, nonostante ci si creda tanto evoluti, alla fin fine ciò che calamita l'attenzione è sempre… quella cosa lì! Deprimente, secondo me, ma così è.

    @ Zion, altro che tristanji!!! Tristanjissimoooo!!!

    @ Kai, è lo stesso interrogativo che si pongono le donne autentiche e dotate di neuroni de "Il Corpo delle Donne" (a proposito, hai visto il loro video?). E' triste, ma quello che tu chiami "Punto P" è stato e continua a essere un richiamo per le folle.

    @ Alberto, già, ma il tormentone mutanda sì-mutanda no continua a tener banco…

    @ Franca, heilà, che piacere rileggerti! Come va la vita a Londra? Mi sa che avevi pasticciato un pochino sì… Ti ringrazio per la condivisione e ti abbraccio. A presto!

    RispondiElimina

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...