venerdì 23 aprile 2010

Kung Fu: a che età cominciare?



Articolo di Sifu Martin Sewer - Budo International n° 139/2010

Kung Fu: a quale età cominciare?
E' una delle domande più frequenti. Non solo rivolta a me come istruttore di Arti Marziali esperto, bensì sembra essere la domanda che ognuno pone a se stesso. Non sono troppo vecchio per questo? Ma io, sono sufficientemente in forma? Sono adatto per un sistema classico di Kung Fu, come lo Shaolin Hung Gar? Molti hanno sin dall'inizio un'idea ben chiara. Nella maggior parte dei casi queste idee vengono determinate da vari film orientali nei quali il praticante, nella maggior parte dei casi molto giovane, impara da un saggio, quasi sempre vecchio. Tuttavia, come ci hanno ripetutamente detto da piccoli: "Quello che non impari ora, non lo imparerai mai più!". Questo è uno dei molti detti che potremmo considerare saggi, ma che cosa succede veramente quando non sei più giovane?

Circa 15 o 20 anni fa tornai a stare dal mio maestro, il Gran Maestro Chiu Chi Ling, a Hong Kong. Oltre a realizzare dure e spossanti sessioni di Kung Fu, approfittammo del tempo libero per fare delle belle foto artistiche. Nella cultura cinese le foto da sempre hanno avuto un significato diverso rispetto alla cultura occidentale. Per questo motivo, per fare quelle foto visitammo un monastero buddista fuori Hong Kong. Come tutti sapranno, il Kung Fu fu praticato per molto tempo nei monasteri buddisti. Dato che il viaggio fino a lì durava approssimativamente un'ora, approfittai di quel tempo per fare tutte le domande possibili al mio Sifu, dato che desideravo capitalizzare il massimo possibile in termini di conoscenza e di capacità acquisite da quel mio viaggio a Hong Kong, poichè, come tutti sanno, i voli con tratte molto lunghe non erano e non sono propriamente economici.
Arrivati a quel bel monastero che visitavo per la prima volta, il mio Sifu si prese del tempo per spiegarmi ogni cosa con assoluta precisione. Poi dovemmo cambiarci i vestiti poichè, com'era logico, non avevamo viaggiato indossando gli abiti del Kung Fu. Indossando i vestiti tradizionali di Kung Fu, ci mettemmo in azione, per scattare le foto in movimento e statiche di Kung Fu. Mentre posavamo e fotografavamo, attraemmo molti curiosi. Tra gli altri anche i monaci che vivevano lì. Uno dei monaci presenti fece alcune domande al mio Sifu. Dopo un po', i due erano immersi in un'accaldata conversazione. Parlavano entusiasti in Cantonese e a partire da quel momento, io non potevo far altro che cercare di indovinare di che cosa stessero parlando. Parlavano del tempo o di tematiche attuali di politica ed economia? Ma no!
Il monaco era molto vecchio, a giudicare dai suoi denti. Tuttavia, nè il suo corpo nè la sua postura lo facevano pensare. Aveva forse sessant'anni? Quando gentilmente il monaco ci salutò per accorrere alla cerimonia di preghiera della sera, il mio Sifu mi raccontò che il monaco voleva imparare l'Hung Gar da lui. Aveva 78 anni. Sorpreso, gli domandai se il monaco non era troppo vecchio per imparare la nostra Arte. Pensandoci bene, 78 anni era un'età notevole. In occidente, la gente di quell'età nella maggior parte dei casi vive già da qualche anno in una residenza per anziani. C'è gente molto più giovane che sembra meno sana di quell'anziano monaco e che solo per questo non sono adatti all'Hung Gar", questo è quello che pensavo al tempo.
Sorpreso e sorridente per la mia ingenuità, il mio Sifu mi spiegò che l'Hung Gar e tutti gli altri sistemi di Kung Fu erano adatti a tutte le età, dai 5 o ai 78 anni. L'età non era un problema. Esiste sempre per ogni età il programma adeguato nell'insegnamento dell'Hung Gar. La sua risposta e l'assenso del mio Sifu mi fecero riflettere nuovamente sulla domanda se si può essere troppo vecchi per imparare qualcosa. Perchè qualcuno dovrebbe essere vecchio o giovane per imparare l'Hung Gar? Il programma per chi ha 5 anni è lo stesso che per chi ne ha 60?
Non del tutto. L'Hung Gar è uno dei sistemi di Arti Marziali più antiche del Sud della Cina e appartiene ai sistemi di lotta a corta distanza più efficaci degli ultimi 300 anni. E' sempre andata così. Non solo i bambini praticavano Kung Fu. Centinaia di anni fa, anche gli anziani volevano imparare un sistema tradizionale. Ma su questo e sull'insegnamento adatto dell'Hung Gar, il mio Sifu al tempo ne sapeva molto più di me. 20 anni fa, quell'aspetto era per lui tanto normale quanto lo è per me oggi.
A 5 anni s'impara il Kung Fu con molti esercizi fisici, acrobazie, calci in salto e varie tecniche di Kung Fu semplici. In un modo molto ludico, i bambini imparano tecnica dopo tecnica senza rendersene conto. La classe, per risultare interessante e insegnare la disciplina, esige l'attenzione del bambino nell'apprendistato di nuove tecniche. Imparare è una forma di soddisfazione. Soddisfazione, perchè si raggiunge un determinato obiettivo. Questo produce una spirale positiva. Con ogni obiettivo raggiunto, la soddisfazione del bambino aumenta. La soddisfazione è il primo passo per migliorare le capacità fisiche e mentali. Una volta che abbiamo rafforzato l'autostima del bambino, cominciamo ad esigere valori come disciplina, rispetto, controllo, coraggio e attenzione. Questi sono valori che nel Kung Fu oggi, come 1000 anni fa, sono di grande importanza. Quindi si sviluppa la costanza nei bambini, poichè è un importante aspetto del carattere, se si vuole avere successo nella vita. Una "forza di volontà" atta a non rinunciare aiuta il bambino ad affrontare con successo le sfide della vita. In questo modo, il bambino diventa un uomo che può raggiungere i suoi obiettivi e realizzare i suoi sogni. La combinazione dell'allenamento fisico e dello sviluppo del carattere che una classe di una buona scuola di Kung Fu favorisce, aiuta i bambini a scuola, nei vari ambiti sociali, nello sport e in altre attività. Assicura al bambino una sviluppata autostima, la capacità di prendere decisioni corrette, nel caso in cui si trovi di fronte a influenze negative. I metodi delle classi per adolescenti sono differenti. Vogliamo aiutarli ad essere sani e in forma, ad acquisire sicurezza in se stessi e contemporaneamente, qualità e valori essenziali per ogni praticante di Kung Fu.
Valori come la disciplina, il rispetto, il controllo, il coraggio e l'attenzione, insegnati da istruttori con una buona formazione, aiutano i bambini a essere disciplinati, a pensare positivo e ad avere una mentalità ambiziosa e costante. Questi valori danno adito a un miglioramento notevole negli ambiti della scuola, della formazione, della carriera e delle relazioni sociali.
La lotta e la competizione sono chiaramente la cosa più importante per questo gruppo di età. Gli adolescenti preferiscono imparare tecniche di pugno, lotta con compagno e maneggio di armi. Questi sistemi tradizionali offrono tutto questo.
Se uno ha più di 50 anni, non è un problema. Forza e mobilità sono le attitudini che si sviluppano nei corsi di Kung Fu classico. Ogni gruppo di muscoli si rafforza e si definisce, attraverso un programma millenario di esercizi. Con gli esercizi, i movimenti, i drill e le tecniche, i praticanti noteranno rapidamente i progressi. Le lezioni di questa antica Arte Marziale aumentano la forza e la preparazione fisica a livelli molto alti. Tutti questi aspetti fisici si riflettono sulla vita quotidiana. I praticanti si sentono in forma, soddisfatti ed energici. Tutti gli esercizi hanno dei risultati.

Praticare molti sistemi di difesa personale è meglio che non praticarne nessuno? Qui il problema è che, molto spesso, le lezioni sono noiose e non offrono quasi niente agli allievi. Questo ha come conseguenza l'abbandono del programma da parte dei partecipanti, dopo un breve periodo di tempo. In questo modo, non si arriva all'obiettivo proposto e questo genera frustrazione.
I risultati di successo negli ambiti del fitness e della salute sono raggiunti e accompagnati nello Shaolin Hung Gar tradizionale da uno sviluppo personale. Gli allievi ricevono un allenamento utile alla concentrazione, alla disciplina e auto-soddisfazione. La cosa migliore di tutte è che gli allievi progrediscono molto nella loro preparazione fisica e nel loro sviluppo personale, mentre si divertono e imparano tecniche efficaci. Questo rafforza l'autostima e li aiuta a proteggere da aggressioni ingiustificate se stessi e i loro cari. L'Hung Gar aiuta molto in età avanzata a evitare reumatismi, artriti o altre malattie tipiche della terza età.

21 commenti:

  1. Molto interessante! Sapro' cosa fare quando (e se) andro' in pensione...

    RispondiElimina
  2. Quindi anch'io posso sempre imparare...un giorno!!!! :)

    RispondiElimina
  3. splendido articolo e parole davvero sagge. Sono assolutamente convinto che non sia mai tardi per imparare alcunché. I limiti sono solo e sempre nella nostra testa.
    Grazie Vivi.
    Wal

    RispondiElimina
  4. perchè precluderci a priori una possibilità?
    bell'articolo! ma chissà se le foto sono visibili da qualche parte? ciao

    RispondiElimina
  5. La mia ragazza lo ha fatto per un bel po' poi ha dovuto smettere :/

    ciaooooo

    RispondiElimina
  6. Ciao Viviana, mi raccomando, fai bella figura al tuo stage oggi, e soprattutto vivi un buon 25 aprile. :)

    RispondiElimina
  7. Buondì Viviana... Mio figlio ha incominciato quando era in quinta elementare e sta ancora frequentando all'età di 26 anni.
    Mi ha convinta ad iscrivermi a taj-chi (o come si scrive) da settembre con un maestro cinese del quale racconta "meraviglie"...
    Poi ti dico.

    Intanto ti auguro buona settimana...

    RispondiElimina
  8. * Nutella, mi sa che quando (e se) andrai in pensione diventerai un anziano cuoco pasticcere... ;-)

    * Tzugumi, volere è potere! E, visto che siamo in tema di proverbi, non rimandare a domani ciò che puoi fare oggi... ;-)

    * Walter, personalmente non credo che l'Hung Gar sia così idoneo a persone anziane, ma è probabile che la mia sia una convinzione dettata da come ho visto praticare sino ad oggi l'Hung Gar. Vero è che i limiti sono sempre e solo quelli che noi ci poniamo. E tu in questo sei un esempio illuminante!

    * Ernest, grazie.

    * Elena, alcune immagini erano a corredo dell'articolo sul giornale, quindi se ti interessa credo tu possa richiedere l'arretrato. Altre immagini si trovano cercando "Hung Gar" con Immagini di Google.

    * Baol, la tua ragazza ha fatto Hung Gar? TOSTA!

    * Ross, ho fatto quel che ho potuto. Per me fare "bella figura" sarebbe stato ben altro, ma fà nulla: poco per volta, un passo dopo l'altro, io fretta non ne ho.

    * Kai, stringo virtualmente la mano al tuo figliolo! Il Tai Chi credo sia estremamente indicato per una persona come te o, almeno, per come ti conosco attraverso il blog. Poi mi saprai dire... :-)

    RispondiElimina
  9. Ehm, Kung Fu mo non chiedermi altro che non ne capisco molto...

    RispondiElimina
  10. * Baol, ma santo cielo, dire "Kung fu" è come dire "lavoro" o "studio"... Che lavoro? Impiegato? Contadino? Operaio? Medico?
    Quale scuola? Primaria? Università?
    Bah, bah, pazienza, non si può mica aver tutto nella vita: tu hai un gran talento per la scrittura... saprò accontentarmi di questo genericissimo Kung Fu. :-D

    RispondiElimina
  11. io ho praticato hung gar 5 anni...poi, la schiena...che però mi sono infortunata traslocando, non per le arti marziali!

    RispondiElimina
  12. * Zion, un classico! Io mi son rotta due volte il braccio (sempre il sinistro!) e in nessuno dei due casi a causa delle arti marziali. Alla faccia del pensare comune, infatti, non credo per nulla che le arti marziali siano pericolose: ho visto molti più infortunati per partite di calcetto tra amici... :-D

    RispondiElimina
  13. DAvvero...!? Amo il Kung Fu da quando sono piccina, ma essendo le arti marziali "una cosa da maschi" iscrissero mio fratello a karate e me a danza. Ricordo l'emozione che provai nel vedere la consegna delle cinture. Eppure io ero costretta ad andare a danza, che ringrazio solo per avermi donato un po di flessibilità in più rispetto agli altri. Ho 17 anni dite che portei cominciare? Sarebbe un sogno.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. @Anonimo (anzi, AnonimA!), ma certo che potresti cominciare a fare Kung Fu! A 17 anni sei ancora giovanissima, senza contare che la flessibilità che ti ha dato la danza ti aiuterebbe molto nell'eseguire diverse posizioni del Kung fu. E poi non è affatto vero che le arti marziali sono "roba da uomini": la violenza non ha sesso e allo stesso modo non ne ha la capacità di sapersi difendere. Elisabetta Canalis, che certo mascolina non è, pratica il Krav Maga; la super top model Gisele Bundchen invece ha scelto una vera e propria arte marziale e pratica il Kung Fu... Se davvero il Kung Fu - o le arti marziali in genere - ti appassiona, cerca una Scuola vicino a casa tua e prova a fare qualche lezione: magari scoprirai una vera vocazione! Ciao

      Elimina
    2. Non sai quanto mi hai resa felice. :'') Ci speravo davvero tanto in una risposta del genere. Grazie, davvero mille grazie. Ho provato a cercare nei dintorni ma la scuola di arti marziali più "vicina" è lontanissima da casa mia. Sono di Salerno Est (in Campania) , per caso qualcuno conosce una scuola di arti marziali vicina? ps: il mio sogno è il kung fu shaolin. :')

      Elimina
    3. Forse se provi a cercare su Google "Kung Fu Shaolin Salerno" trovi qualcosa... magari la scuola non sarà proprio sotto casa tua ma qualcosa nelle vicinanze dovresti trovare. :)

      Elimina
  14. C'è una buona scuola di Kung Fu a Salerno. Ho diversi amici che la frequentano da anni e si trovano molto bene.
    Il loro sito è www.kungfusalerno.it

    RispondiElimina
  15. Un grazie ad Anonimo che ha risposto ad Anonima circa le scuole di Kung Fu a Salerno. Ed anche ad Elena, sempre puntuale con i suoi commenti.

    RispondiElimina
  16. Pratico Hung Gar il mio sufo è Michelangelo Riolo posso dire a tutti quanto che il kung-fu non ha età io ho cominciato a 26 anni. Il kung-fu ti fa rinascere sentirti tonico ed energetico. L'Hung Gar ti aiuta a curarti e oltre alla potenza e la velocità muscolare allena anche il chi ovvero l'energia interna.
    Consiglio a tutti di praticare Hung gar

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Anonimo (per favore, lasciate almeno uno pseudonimo!) e grazie per il commento. Sono contenta che il Kung Fu Hung Gar ti abbia conquistato e mi fa molto piacere questa tua testimonianza: 26 anni è tutt'altro che tardi per iniziare a praticare arti marziali. Oltre al Hung Gar, poi, ci sono talmente tante discipline e tanti stili che ciascuno può trovare quello che più fa al caso suo.
      Ciao e buona giornata.

      Elimina

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...