martedì 30 agosto 2016

La gatta che ama viaggiare (da sola)

Ah, Parigi

Animali colti come noi, che da sempre hanno un legame del tutto speciale con libri e biblioteche, non possono rimanere indifferenti al fascino che esercita una città come Parigi, così spesso al centro di racconti emozionanti. Anche il cinema, poi, ci ha messo lo zampino: da "Gli Aristogatti", ambientato nella capitale francese d'inzio del 1900, a "Un gatto a Parigi" non mancano certo i richiami per noi che ci attraggono verso questa città.

E il richiamo deve essere diventato irresistibile per Moon Unit, una gatta inglese che un bel giorno ha deciso di andarsene a Parigi. 
Raccolta per strada quando era una cucciola, Moon Unit - chiamata così in onore dell'attrice e figlia di Frank Zappa - ha vissuto per tre anni a Londra con i suoi fedeli bipedi, Marna Gilligan e Sean Purdy, ma la notte di capodanno del 2008 ha deciso di cambiare vita ed è scomparsa.

Voi bipedi che avete a che fare con noi, che spesso siete nostri coinquilini, sapete bene quanto siamo bravi a far perdere le nostre tracce. Spesso per strada si vedono volantini che annunciano la scomparsa di qualcuno di noi, con tanto di modo per contattare i bipedi di riferimento e magari offrendo anche ricompense...
Lo stesso avevano fatto i due bravi bipedi londinesi, che però, dopo diverso tempo, si erano convinti del fatto che non avrebbero mai più rivisto la "loro" micia.

In realtà così non è stato, perché nell'estate del 2016 l'ADAD, un'associazione francese per la protezione degli animali, si è messa in contatto con Marna e Sean: avevano trovato una gatta bianca e nera a Parigi ed il suo microchip era britannico, così erano risaliti a loro.
Che subito si sono attivati per riportare a casa l'amata - e vagabonda - Moon Unit. Anche dotandola dell'indispensabile passaporto per gli animali da compagnia.
Non è dato sapere se la signora fosse subito arrivata a Parigi e lì si sia fermata o se piuttosto non abbia girovagato un po' per l'Europa, prima, ma certo è che ora è tornata a casa nel Regno Unito, dove è già diventata una piccola star grazie a questo suo viaggio durato ben otto anni del quale già parlano i giornali.

Nessun commento:

Posta un commento

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...