martedì 1 ottobre 2013

Il Principe Azzurro esiste: ha 2 anni e con un bacio sveglia la mamma dal coma

Più che un racconto di cronaca sembra una fiaba questa vicenda del piccolo Gao, un bimbetto di due anni nato quando la mamma si trovava in coma profondo: con un bacio è riuscita a risvegliarla da quel sonno quasi mortale, proprio come se fosse il Principe Azzurro. In questa vicenda, però, non ci sono nani nè matrigne cattive, ma soltanto un terribile incidente automobilistico di cui rimane vittima Zhang Rongxiang, una giovane donna cinese incinta; quasi miracolosamente, il bambino che cresceva dentro di lei continuò a vivere nonostante il devastante impatto e venne alla luce sano, grazie ad un parto cesareo, aiutato dall'equipe dei medici che si stavano prendendo cura di Zhang, subito entrata in coma.

Fin da piccolissimo Gao è andato ogni giorno a trovare la mamma, accompagnato dal papà Gao Dejin, continuando a coccolarla con le sue manine, cantandole canzoni e parlottando in quel modo buffo di cui sono capaci soltanto i bimbi piccoli come lui. Tutto questo amore non poteva andare sprecato e così un giorno di maggio è avvenuto ciò che i medici di Shuyang ancora non riescono a spiegare scientificamente: un bacio del bambino ha fatto riaprire gli occhi a Zhang, riportandola alla vita dopo quasi tre anni di coma.

Rimasta paralizzata, Zhang è in grado di deglutire ma non di masticare il cibo e così, per evitare di farle mangiare soltanto purea, le vengono preparati dei cibi normali che il figlioletto mastica diligentemente e poi passa teneramente dalla sua bocca a quella della mamma; ora, ad anni di distanza da quel drammatico incidente stradale e trascorsi ormai mesi dal miracoloso risveglio, le immagini di Gao e della sua sfortunata mamma sono state rese note, insieme all'intera vicenda, grazie allo Yangtze Evening Post.

A questa splendida storia d'amore filiale manca però un degno scenario: la famiglia non vive infatti in un castello delle fiabe, ma tira a campare grazie ad un sussidio governativo ed alla generosità di alcuni parenti ed amici.

3 commenti:

  1. Sembra proprio una fiaba, e invece è tutto vero!

    RispondiElimina
  2. Davide e Baol, volevo dare spazio a una buona notizia... :-)

    RispondiElimina

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...